ottobre 20, 2018
  • 10:09 am Si rafforzano i Btp
  • 10:02 am Pronto il dossier Atlantia
  • 9:55 am Le vendite online di Nike sono aumentate del 31% dopo che la società ha presentato la campagna di Kaepernick
  • 1:24 pm Crolla il titolo Mediaset
campagna di Kaepernick

Pensare che le vendite di Nike possano avere un calo a causa della decisione dell’azienda di mettere l’ex-giocatore NFL Colin Kaepernick al centro della sua ultima campagna “”Just Do It“” sembra esagerato.
Secondo San Edison Trends di Francisco, dopo un calo iniziale verificatosi subito dopo la notizia, il titolo Nike nel ramo delle vendite online è cresciuto del 31% rispetto a un guadagno del 17% registrato nello stesso periodo del 2017.
Hetal Pandya, co-fondatrice di Edison Trends ha dichiarato quanto segue:

“”Si è ipotizzato che la campagna Nike/Kaepernick avrebbe comportato un calo delle vendite ma i nostri dati nell’ultima settimana non supportano tale teoria””.

Il titolo Nike ha anche retto dopo il suo crollo iniziale, lo stock è salito dell’1%, ha guadagnato il 29% nel 2018 mentre il DIA Jones Industrial Average DJIA che dal 2013 ha contato Nike come membro, ha guadagnato il 5%, come l’indice S&P 500 SPX che è aumentato dell’8% circa.
Secondo 4C Insights, una società di tecnologia di marketing, le notizie hanno generato un sacco di rumors online con il coinvolgimento sociale di Nike e Kaepernick.
L’atleta è diventato il volto delle proteste dei giocatori contro l’ingiustizia razziale e la brutalità della polizia, da quando ha iniziato a sedersi e in seguito inginocchiarsi durante l’inno nazionale, ispirando gli altri a seguire l’esempio.
L’azione ha infastidito il presidente Donald Trump che ha pesato sulla campagna Nike con una serie di tweet questa settimana.
Aaron Goldman, Chief Marketing Officer di 4C ha detto che il personaggio più amato dal pubblico di Nike è “”Fatto e conosciuto“”, le persone in quel settore hanno generalmente successo nelle loro carriere e vite personali, sono in genere single con solide vite sociali e amano spendere soldi per l’intrattenimento e i viaggi, oltre che per i servizi di streaming online.
L’uguaglianza razziale è una delle principali preoccupazioni per questa tipologia di pubblico insieme a cause come l’accesso all’acqua pulita e il controllo delle armi.

5njevS99

RELATED ARTICLES